Il palazzo della Banca d’Italia a Salerno

Il palazzo della Banca d’Italia a Salerno su Corso Vittorio Emanuele, risale agli inizi anni ’30 del ‘900. In particolare il progetto fu presentato nel 1928 e la costruzione ultimata nel 1932. Il progetto fu redatto dall’ufficio tecnico interno dell’istituzione bancaria. L’edificio sorse sul Corso Continua a leggere

Condividi

Palazzo Pedace a Salerno, sopra l’antica città

Palazzo Pedace a Salerno rappresenta quasi un unico sotto tanti punti di vista. Un po’ come per San Pietro a Corte, esso sorge sopra i resti antichi di Salerno. La sua stratificazione può dare il senso dell’evoluzione urbanistica della città. Situato in via Portacatena, è Continua a leggere

Condividi

Il Palazzo delle Poste a Salerno

Il Palazzo delle Poste di Salerno, in Corso Garibaldi, sorge in una posizione privilegiata della città. Rientra in quella trasformazione urbanistica che investì la città tra il finire degli anni ’20 e gli anni ’30. La sua struttura risente delle influenze architettoniche che il regime Continua a leggere

Condividi

Il Palazzo di Giustizia di Salerno. Ultimo edificio fascista

Il Palazzo di Giustizia di Salerno fu l’ultimo edificio costruito in città nel ventennio fascista. La costruzione cominciò nel 1934 e terminò nel ’39. L’ingresso principale è su Corso Garibaldi, ed è situato proprio di fronte all’incredibile Palazzo Santoro. L’ingresso principale è però su Corso Continua a leggere

Condividi

L’Archivio di Stato di Salerno, l’antico tribunale

L’archivio di Stato di Salerno, in piazza Abate Conforti, fu il tribunale della città fino al 1934, anno di costruzione del nuovo palazzo di giustizia. Infatti, quella zona della città è ancora chiamata “sopra i tribunali”. Durante l’età aragonese vi aveva sede la Regia Udienza, magistratura Continua a leggere

Condividi

Il Convitto Nazionale di Salerno, un altro ex monastero

Il Convitto Nazionale di Salerno, in piazza Abate Conforti, sorge nella struttura che ospitava l’antico monastero delle benedettine. Ciò testimonia come Salerno, nei secoli, sia stata una città sostanzialmente fondata sugli ordini religiosi e sui loro numerosi monasteri. L’antico monastero, sorto intorno all’anno Mille, era Continua a leggere

Condividi

Il palazzo arcivescovile di Salerno

Il Palazzo arcivescovile di Salerno è situato proprio di fianco alla Cattedrale dedicata a San Matteo, separato da esso da via Roberto il Guiscardo. L’aspetto attuale del Palazzo Arcivescovile di Salerno risente delle numerose ristrutturazioni avvenute nel corso dei secoli. Diversi terremoti e i danni Continua a leggere

Condividi

Il Palazzo di Città di Salerno e l’Augusteo

Il Palazzo di Città di Salerno, sede del Comune, è un’opera che risale agli anni ’30. Rientra in quel generale riassetto urbanistico che in quegli anni, quelli del fascismo, apportò molte modifiche alla città vecchia. Fu quel periodo, tra le due Guerre Mondiali, di una Continua a leggere

Condividi

L’ospedale di Salerno. Il primo era alle Fornelle

L’ospedale di Salerno ha una storia molto antica, che comincia con la famosa Scuola Medica Salernitana. La storia prestigiosa del San Giovanni di Dio, il primo dei due Ospedali cittadini, oggi riuniti, nacque nel fulgore della Scuola Medica. I più anziani ricorderanno, prima del “San Leonardo”, l’ospedale Continua a leggere

Condividi

Il Liceo Tasso di Salerno, vanto e invidia

Il Liceo Tasso di Salerno è uno dei più antichi licei della città di Salerno, situato in una struttura realizzata in epoca fascista. La sua istituzione risale al 1811 per opera di Gioacchino Murat. Aveva sede nel soppresso Convento della Maddalena. Nel 1923 il liceo si separò amministrativamente dal Continua a leggere

Condividi