Chiesa di San Rocco a Salerno in via Mercanti

La chiesa di San Rocco a Salerno, in via dei Mercanti, l’antica Drapparia, è una costruzione risalente a prima del 1160. In origine era dedicata a San Pietro de Grisonte o San Petrillo

L’attuale denominazione risale al 1910, quando divenne sede delle Confraternite unite di Santa Maria della Consolazione o della Cintura e di San Rocco della Croce.

La chiesa di San Rocco a Salerno è situata sullo stesso asse viario che ospita importanti luoghi storici della Salerno da vedere. Rocordiamo la Pinacoteca Provinciale, il Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana, L’Arco Catalano di Palazzo Pinto e la Chiesa del Crocifisso. Un luogo da visitare durante uno degli itinerari delle tante Passeggiate salernitane possibili.

La chiesa fu ricostruita negli anni venti del Seicento, per volere della famiglia de Iudice sul modello della chiesa di San Pietro de Grisonte, la cui prima citazione giunta fino a noi è datata giugno 1165. L’edificio è di forma rettangolare ad un’unica navata, la facciata esterna intonacata a cornici non si discosta più di tanto dallo stile architettonico degli altri palazzi che la circondano.

All’interno il tetto è a falde con una ossatura lignea e manto in coppi e canali. La volta è a botte a sesto ribassato sulla navata e a volta a vela sul presbiterio. Il pavimento è in maiolica a motivi geometrici. Al centro del presbiterio si trova l’altare marmoreo su cui è collocata la seicentesca statua della Madonna della Consolazione. A sinistra si trova la statua di San Rocco ed a destra la settecentesca statua del Cristo. L’affresco sulla parete sinistra raffigurante la Madonna e il Crocifisso dipinto su legno sulla destra sono opere moderne donate dal Maestro Salernitano Mario Carotenuto. (fonte dal web)

Condividi
ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish