Donato Vestuti a Salerno non è solo uno stadio

Donato Vestuti a Salerno non è solo uno stadio. È innegabile che il nome di Donato Vestuti a Salerno sia quasi esclusivamente legato al vecchio stadio di calcio. Il “campo sportivo” presso il quale giocava la mitica Salernitana fino alla costruzione dello Stadio Arechi nel 1990.

In vista del centenario della Salernitana, abbiamo deciso di parlare di quest’uomo nella serie Salerno da vedere, in questo caso da conoscere.

Ma la figura di Donato Vestuti a Salerno dovrebbe essere ricordata anche per altro, molto altro. Egli fu innanzitutto un giornalista, e fondò il giornale salernitano “Il giornale della Provincia“. Fu uno dei primi a portare il calcio in città, fondò infatti il Foot Ball Club Salerno nel 1913, sei anni prima della fondazione della Salernitana.

Donato Vestuti a Salerno e la sua storia

Donato Vestuti nacque a Eboli il 1 giugno 1887 e morì nel corso della Prima Guerra Mondiale, sul Carso, nel 1918. Frequentò il Regio Liceo “T. TASSO” presso il Convitto nazionale di Salerno. Nel cortile del Convitto il suo nome appare inciso sulla lastra marmorea del 1920 in memoria degli studenti del Liceo del Convitto caduti nella I guerra mondiale.

Il 19 giugno del 1919 nacque la Salernitana. Vestuti però non poté vedere la costituenda squadra: richiamato alle armi allo scoppio della Prima guerra mondiale, cadde sul fronte del Carso, “colpito da granata nemica”, dieci giorni prima dell’armistizio, il 25 ottobre del 1918. Fu decorato con la medaglia d’argento al valor militare, e venne sepolto nel cimitero di Salerno con tutti gli onori.

Da una cronaca giornalistica, per saperne di più.

stadio vestuti

Condividi