Il Palazzo delle Poste a Salerno

Il Palazzo delle Poste di Salerno, in Corso Garibaldi, sorge in una posizione privilegiata della città. Rientra in quella trasformazione urbanistica che investì la città tra il finire degli anni ’20 e gli anni ’30. La sua struttura risente delle influenze architettoniche che il regime fascista impose, soprattutto agli edifici pubblici. L’imponente costruzione non sfigura accanto al noto e bellissimo Palazzo Santoro. Sulla stessa strada insiste anche il Palazzo di Giustizia, che richiama gli stessi dettami della simmetria e della monumentalità di un classico modernizzato.

L’idea di un palazzo delle poste a Salerno

L’idea di realizzare il Palazzo delle Poste di Salerno nacque già pochi anni dopo l’Unità d’Italia, ma solo nel 1919 prese davvero corpo. Poi l’avvento del Regime fascista cambiò ancora le carte in tavola. E per certi versi ne accelerò anche la costruzione, che cominciò nel 1928, su progetto del Ministero.

Il progetto si articolava su quattro livelli più un seminterrato, ma alla fine fu realizzata una sopra elevazione in corrispondenza del piano attico.

L’inaugurazione

Il 28 ottobre del 1932, alla presenza del Sottosegretario alle Comunicazioni Lojacono, il primo degli edifici monumentali della Salerno del Novecento (diecimila metri cubi di volumetria) fu inaugurato.

Sede del Ministero

Da ricordare che nel 1944, durante il periodo di Salerno Capitale del governo Badoglio, il Palazzo fu scelto per ospitare la sede del Sottosegretariato alle Poste e Telegrafi del Regno.

Oggi residenze di lusso

Nel 2012 il Palazzo, pur conservando l’Ufficio Postale al piano terreno, è stato acquistato dalla Rainone Real Estate che ha affidato allo Studio L22 (Gruppo Lombardini) il compito di progettarne il restauro e la trasformazione in residence di lusso. I lavori, iniziati nel 2016 terminano nel 2018, con il completo recupero della struttura, la realizzazione di roof garden in copertura e di parcheggi automatici interrati.

Condividi
ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish