La chiesa di Santa Rita e San Matteo piccolo

La Chiesa di Santa Rita a Salerno, situata a Larghetto San Pietro a Corte, risale certamente a prima del 1370. In origine pare fosse intitolata a Sant’Antonio di Vienne ed era alle dipendenze di San Pietro a Corte.

La chiesa è di solito aperta per poche ore al giorno, ma nel giorno dedicato alla santa, molti salernitani vi si recano per ascoltare la Messa e chiedere grazie.

La facciata dell’edificio, più volte restaurato nel corso dei secoli, si presenta molto semplice e lo è anche l’interno.

Pregevole è l’edicola in legno posta sull’altare maggiore con una pittura del XVII secolo raffigurante la Vergine del Carmelo.

Accanto a San Matteo Piccolo

Accanto, anzi attaccata alla chiesa di Santa Rita, si trova un’altra chiesa, sconsacrata, San Matteo Piccolo. Pur se di origini antiche, questo edificio dovrebbe essere sorto con la nascita del Conservatorio Ave Gratia Plena. O meglio la struttura è stata “spostata” da una precedente ubicazione, per creare la piazza dinanzi al complesso del Conservatorio.

Condividi